PRIMO PIANO
venerdì 20 Dicembre 2019
Sostenibilità e innovazione nel settore dell’healthcare
La Bomi Group ha organizzato a Spino d'Adda un convegno con l'obiettivo di favorire una filiera fondata sui principi di sostenibilità ambientale e socioeconomica
Lo stabilimento della Bomi Group a Spino d'Adda
Le altre foto

“Enlarging our Horizons” è l’evento organizzato il 12 dicembre da Bomi Group, multinazionale leader nel campo della logistica integrata a servizio dell’healthcare, per porre l’accento sull’importanza di creare partnership solide con i propri clienti, con l’obiettivo di generare una filiera della salute fondata sui principi di sostenibilità economica, ambientale e sociale, nell’era dell’innovazione digitale. L’evento si è svolto all’interno del nuovo headquarter di Bomi Group, situato a Spino d’Adda, un sito logistico di ultima generazione, dove l’azienda gestisce prodotti healthcare, dallo stoccaggio fino alla consegna al paziente finale.

L’evento è stato supportato dall’Associazione Industriali di Cremona

Al convegno, organizzato in collaborazione con Talent Garden e in media partnership con Aboutpharma & Medical Devices, hanno preso parte autorevoli esponenti istituzionali e delle associazioni di settore, nonché rappresentati di importanti aziende farmaceutiche e di medical devices. L’evento è stato patrocinato dal comune di Spino d’Adda e supportato dall’Associazione Industriali di Cremona. Nella prima parte della giornata sono stati discussi i trend e le sfide del settore healthcare ed è stata proposta un’indagine in tempo reale tra i partecipanti. Gli spunti e le impressioni della platea sono stati poi approfonditi in una tavola rotonda interattiva, a cui hanno portato il loro prezioso contributo Massimiliano Boggetti, presidente di Confindustria Dispositivi Medici; Pierluigi Petrone, presidente di Assoram; Daniele Testi, Presidente di SOS-Logistica; Fabio Brigante, responsabile dello sviluppo del mercato delle Pmi per Borsa Italiana e Andrea Fortuna, Healthcare Pharmaceuticals & Life Sciences partner per PwC.

Un’impresa innovativa con una forza lavoro di 350 persone

Nella seconda parte, ai saluti ufficiali delle istituzioni, è seguita la cerimonia di inaugurazione con il taglio del nastro da parte del sindaco di Spino d’Adda, Luigi Poli e il tour guidato del magazzino dedicato ai clienti. «Non c’è ambizione o innovazione senza coraggio», ha esordito Marco Ruini, CEO di Bomi Group. «L’innovazione tecnologica e la responsabilità di impresa aiuteranno il nostro settore a rispondere ai bisogni di un paziente sempre più informato e consapevole». All’inaugurazione ha partecipato anche Francesco Buzzella, presidente dell’Associazione Industriali di Cremona, che ha commentato: «La presenza sul nostro territorio di un’azienda come Bomi Italia, leader nel campo della logistica integrata a servizio dell’healthcare, rappresenta davvero un grande valore. Questa è la testimonianza che quando esiste collaborazione e si innescano sinergie positive tra una rete infrastrutturale che funziona e un’amministrazione veloce – in particolar modo il comune di Spino d’Adda, che ha saputo rendere le procedure scorrevoli – le cose funzionano, e funzionano molto bene. Ringrazio davvero Bomi Italia per aver deciso di stabilizzarsi sul nostro territorio. Si tratta di un’impresa innovativa sotto tanti punti di vista, che impiega 350 persone solo sul nostro territorio – di cui 56 assunte da agosto ad oggi -, oltre a essere una realtà molto impegnata in tema di sostenibilità e di economia circolare».

 

LE FOTO
  • Il sindaco di Spino d'Adda inaugura la nuova sede
  • Un momento della tavola rotonda
Redazione Mondo Business
RICHIEDI
LA TUA COPIA
GRATUITA
RICEVILA ADESSO