PRIMO PIANO
lunedì 9 Settembre 2019
Lavoro: un’opportunità unica per giovani diplomati
A breve, a Cremona, un nuovo corso di formazione tecnica superiore dedicato all'automazione e al 4.0. Per i partecipanti un'occupazione garantita

In Germania, gli IFTS (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore) come gli ITS (Istituti Tecnici Superiori) sono uno strumento molto utilizzato per introdurre i giovani nel mercato del lavoro; da noi, invece, nonostante siano previsti da almeno vent’anni, sono ancora lontani dall’essere entrati a pieno regime. Eppure questi percorsi post-diploma, a metà strada tra l’istruzione superiore e quella universitaria, hanno il grande merito di garantire un’occupazione agli iscritti, proprio per il fatto di rispondere a una precisa esigenza delle aziende. Anche in Italia, però, ci sono eccezioni positive, come la nostra provincia di Cremona, dove a breve – la data prevista è il 21 ottobre – verrà inaugurato il nuovo IFTS gratuito Engineering nella Smart Factory 4.0, reso possibile grazie al bando vinto in Regione dalla Fondazione ITS Efficienza Energetica, che ha sede nel nostro territorio: un IFTS di mille ore, di cui 560 in aula/laboratorio e 440 di stage in una delle numerose aziende locali che hanno aderito all’iniziativa.

Il settore manifatturiero continua a trainare l’economia cremonese

Il corso è stato illustrato in una conferenza stampa questa mattina, nella sede dell’Associazione Industriali di Cremona, che ha collaborato per la sua realizzazione, insieme alla Camera di commercio locale e alla Provincia di Cremona, presente con il consigliere Rosolino Azzali. «Sulla scia del successo riscosso nel 2018 dalla seconda edizione dell’ITS di meccatronica», ha esordito Gian Domenico Auricchio, presidente dell’ente camerale, «in cui il 70% dei partecipanti ha trovato occupazione, di contro a un 30% che ha preferito proseguire negli studi, la Camera di commercio di Cremona ha colto al volo l’idea degli industriali di rilanciare con questo nuovo strumento. D’altra parte, nel nostro territorio, il 30% del Pil lo si deve al settore manifatturiero eppure constatiamo uno scollamento tra le esigenze delle imprese e la preparazione fornita dal settore dell’istruzione. L’idea è perciò quella di formare dei giovani in maniera adeguata alla necessità delle aziende e devo dire che il finanziamento stanziato dalla Regione è lì a dimostrare l’eccellenza di questo nuovo corso in partenza».

Il rapporto scuola-lavoro, una delle priorità per il futuro

«Il riconoscimento ottenuto da Regione Lombardia», ha proseguito Serena Ruggeri, vicepresidente dell’Associazione Industriali di Cremona, «è un segnale importante per un territorio come il nostro, in cui, per molte piccole aziende, è tanto fondamentale quanto difficile riuscire a trovare figure professionali qualificate. Da imprenditrice, sottolineo come proprio quello del rapporto scuola-lavoro sia un tema di primaria importanza per il futuro delle nostre aziende e soprattutto delle nuove generazioni. Il Masterplan 3C, il dossier elaborato dal think tank The European House-Ambrosetti, ha segnalato l’importanza, per il nostro territorio, di fare sistema ed è motivo di grande soddisfazione constatare che in questo caso siamo riusciti nell’intento. Dobbiamo quindi proseguire in questa direzione, catalizzando le energie in un’unica direzione e in questo senso la Fondazione ITS Efficienza Energetica deve giocare un ruolo strategico. Stiamo già lavorando per conferirle autorevolezza; un orientamento in ambito manifatturiero e per renderla attrattiva agli occhi di imprese e ragazzi delle scuole del territorio ma anche per chi volesse riqualificarsi».

Il percorso è aperto a diplomati in qualsiasi istituto superiore

Sì, perché come ha poi spiegato il prof. Filippo Moglia, coordinatore didattico del progetto, intervenuto alla conferenza stampa per conto della stessa Fondazione ITS Efficienza Energetica, l’IFTS Engineering nella Smart Factory 4.0 è aperto non solo a diplomati di istituti tecnici e professionali ma anche a qualsiasi diplomato, anche in un liceo, purché abbia meno di 30 anni. Tanto più che la Camera di commercio si è resa disponibile ad accompagnare in un percorso di riqualificazione, anch’esso gratuito, quanti provenissero da percorsi di studi differenti. Come si diceva, la data di partenza del corso è prevista per il prossimo 21 ottobre, mentre a luglio 2020 si dovrebbero tenere gli esami finali. I posti a disposizione sono 25 e il termine per l’iscrizione, attraverso il sito istituzionale , dove si possono trovare anche tutte le informazioni dettagliate, è il 4 ottobre. Riguardo alle competenze trasmesse, tramite una metodologia didattica che si annuncia innovativa, sono relative all’automazione e ai processi 4.0. La sede principale del corso sarà l’IIS Torriani di Cremona.

Redazione Mondo Business
TAG
Associazione Industriali di Cremona
Camera di commercio di Cremona
Filippo Moglia
Gian Domenico Auricchio
ITS Efficienza Energetica
masterplan 3C
Provincia di Cremona
Rosolino Azzali
Serena Ruggeri
The European House - Ambrosetti
RICHIEDI LA TUA
COPIA GRATUITA
RICEVILA ADESSO