PRIMO PIANO
mercoledì 14 Ottobre 2020
Governo e CNA rilanciano l’export delle Pmi
Il webinar proposto dalla CNA è stato l'occasione per fare il punto sull’andamento delle micro e piccole imprese sui mercati esteri e per lanciare proposte per il futuro, così da rafforzare la loro proiezione internazionale

“L’export e l’internazionalizzazione dell’artigianato e delle piccole imprese, analisi e proposte” è il titolo del webinar di ieri promosso dalla CNA, a cui hanno preso parte il presidente nazionale della confederazione, Daniele Vaccarino, il sottosegretario agli Esteri, Manlio Di Stefano, il direttore generale di Ice Agenzia, Roberto Luongo e la vice presidente nazionale di CNA, con delega all’internazionalizzazione, Roberta Datteri. Il sottosegretario Di Stefano ha dichiarato di condividere la mission di sostenere le piccole imprese sulla strada dell’export. «La sinergia tra il ministero degli Esteri e la CNA ha visto come tassello determinante la partecipazione dell’associazione di categoria nei numerosi tavoli di confronto. L’obiettivo prioritario per tutti rimane il raccordo costante tra istituzioni e imprese, in virtù di una rinnovata semplificazione, anche attraverso nuovi strumenti di digitalizzazione».

Infondere fiducia nelle imprese per il futuro

«Abbiamo toccato con mano quanto il periodo sia stato difficile», ha dichiarato il presidente della CNA, Vaccarino, «e quanto le aziende abbiano avuto bisogno di punti di riferimento. Adesso dobbiamo preoccuparci del futuro, avanzando ipotesi e strategie per rafforzare l’internazionalizzazione delle micro e piccole imprese. Questo è lo sforzo che sta compiendo il nostro sistema associativo, insieme a tutti gli altri attori, continuando a infondere fiducia nelle imprese per percorrere questo cammino insieme». Il direttore generale di Ice Agenzia, Luongo, ha evidenziato che in questa delicata e complessa fase congiunturale, l’Agenzia Ice, attraverso una vasta offerta di strumenti promozionali e di assistenza, per la maggior parte gratuiti, si pone al fianco di micro e piccole imprese italiane, soprattutto artigiane. «Stiamo inoltre potenziando la collaborazione con piattaforme digitali di e-commerce, come quella Ice Agenzia “365”, dedicata in particolar modo all’organizzazione di incontri B2B virtuali, particolarmente utili in questi mesi».

L’auspicio di un nuovo Rinascimento artigiano

La vice presidente della CNA, Datteri, ha sottolineato infine che la sua associazione collaborerà come sempre alla definizione di progetti e proposte per sostenere il difficile percorso di consolidamento dell’export e dell’internazionalizzazione per le micro e piccole imprese. «Siamo impegnati nell’individuazione di un nuovo modello di made in Italy, che coniughi ambiente, economia circolare, sostenibilità economica delle filiere produttive, etica e connessione sociale, con l’auspicio di un nuovo Rinascimento, che non potrà che essere anche artigiano».

 

 

 

Redazione Mondo Business
RICHIEDI LA TUA
COPIA GRATUITA
RICEVILA ADESSO