PRIMO PIANO
La buona notizia
martedì 20 Luglio 2021
Un nuovo traguardo per Oleificio Zucchi: un “panel test” per certificare gli oli
Oleificio Zucchi ottiene il riconoscimento del ministero per le Politiche agricole e alimentari per il proprio panel test interno, che ha il compito di valutare le caratteristiche organolettiche degli oli di oliva vergini. L’azienda conferma così il suo impegno per garantire trasparenza e qualità al consumatore e ai propri stakeholder.

Oleificio Zucchi, storica azienda cremonese, ha ottenuto il riconoscimento di “Comitato di assaggio professionale per la valutazione delle caratteristiche organolettiche degli oli di oliva vergini” dal ministero delle Politiche agricole. Il panel di assaggiatori, riconosciuto come Federolio 4 e composto da nove tecnici ed esperti aziendali, selezionati e preparati conformemente alle linee guida del Coi (Consiglio oleicolo internazionale), permette di garantire trasparenza e veridicità dei dati relativi all’olio d’oliva prodotto e commercializzato, in linea con quei principi che da sempre costituiscono il cuore del business Zucchi.

Uno strumento essenziale per qualificare un olio come extravergine

Il panel test valuta infatti i prodotti dell’azienda cremonese per autocontrollo, ma può svolgere verifiche anche per conto terzi. L’analisi è regolamentata dal metodo Coi, che determina le categorie commerciali a cui può appartenere un olio da olive: vergine, extravergine o lampante, e consente di effettuare valutazioni sia per gli oli Dop e Igp che per quelli oggetto di scambi commerciali. Si tratta di uno strumento essenziale per il comparto, perché emette una certificazione sulle caratteristiche dell’olio, che viene riconosciuta come elemento fondamentale nel giudizio della qualità finale degli oli e per rilevare la conformità tra le qualità chimiche e organolettiche, al fine di qualificare un olio come extravergine.

L’ulteriore tappa di un percorso di trasparenza ed eccellenza

«Siamo molto soddisfatti del riconoscimento conferito dal Ministero al nostro gruppo di assaggio», commenta Alessia Zucchi, amministratore delegato di Oleificio Zucchi. «È un ulteriore sprone a proseguire lungo quel percorso che abbiamo intrapreso fin dal principio, caratterizzato dalla volontà di garantire prodotti d’eccellenza ai nostri consumatori e partner, con qualità sempre più elevata; frutto della nostra storica e consolidata esperienza nel settore. Crediamo fortemente nella trasparenza, tra i principi più importanti del nostro fare azienda, e siamo convinti che sia imprescindibile nel creare valore per l’intera filiera; ecco perché una certificazione sulle caratteristiche dell’evo è fondamentale».

Redazione Mondo Business
RICHIEDI
LA TUA COPIA
GRATUITA
RICEVILA ADESSO