PRIMO PIANO
La buona notizia
lunedì 19 Luglio 2021
Un milione di euro da Cariplo per il rilancio del sito universitario di Crema
Sono sette i Progetti emblematici selezionati da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia per la provincia di Cremona, complessivamente 8 milioni di euro, di cui 5 messi a disposizione da Fondazione Cariplo e gli altri 3 da Regione Lombardia. A Crema ottiene il finanziamento di un milione il progetto relativo alla ex Olivetti.

Il progetto di rilancio del sito universitario di via Bramante, denominato “Ex.O”, candidato lo scorso settembre agli Emblematici Maggiori della Fondazione Cariplo, ha ufficialmente ottenuto il finanziamento richiesto: un milione di euro; risorse che saranno destinate alla trasformazione del luogo in centro di alta formazione e di ricerca, oltre che come hub dell’innovazione. Il progetto che ha meritato il finanziamento di Cariplo vede come partner il comune di Crema (ente capofila), la provincia di Cremona, il Politecnico di Milano e in qualità di finanziatori Acsu (Associazione cremasca studi universitari) e Camera di commercio di Cremona, e  prevede la riqualificazione dell’ala “A” del sito universitario ex Olivetti; l’avvio della Fondazione Hub dell’innovazione (naturale evoluzione di Acsu), quale gestore del sito di alta formazione e ricerca; l’insediamento della laurea in Infermieristica (nell’ambito del rinnovo della convenzione con Università di Milano); la realizzazione del Laboratorio didattico di Cosmetica utile al Corso ITS Cosmesi.

Rilanciare la formazione post-diploma nell’Area cremasca

Grande soddisfazione di tutti gli attori di questa progettualità: il prof. Gianni Ferretti, del Politecnico di Milano, parla dell’intervento come di un asset strategico per il territorio, riconosciuto con questo finanziamento ricevuto da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia. Paolo Mirko Signoroni, presidente della provincia di Cremona, commenta: «Le idee che si sono sviluppate hanno saputo individuare l’essenza dello spirito dei Fondi emblematici e rappresentare interventi concreti e percorribili di alta qualità». «Il riconoscimento del progetto “Ex-O” ci riempie di soddisfazione e premia le fatiche di questi ultimi anni, anche con il gioco di squadra portato avanti da Acsu, insieme al comune di Crema, alla provincia di Cremona, alla Camera di commercio di Cremona, al Politecnico di Milano e con il qualificato supporto operativo di REI-Reindustria e la società Polyedros», commenta la sindaca di Crema, nonché presidente di Acsu, Stefania Bonaldi. «Il concept progettuale è semplice: rilanciare la formazione post-diploma nell’Area cremasca (alta formazione, formazione professionalizzante, formazione Its), senza dimenticare ricerca e sviluppo; non è un caso che il progetto preveda anche la realizzazione di laboratori per la cosmesi».

«Una fortissima iniezione di fiducia e di incoraggiamento per il futuro»

«Questa finalità, pure occupandoci sia dei contenuti formativi quanto dei “contenitori” fisici, come la sede di via Bramante, con interventi di riqualificazione della struttura, quanto quelli giuridici, con l’obiettivo di una Fondazione di partecipazione che garantisca una stretta connessione con il mondo produttivo del territorio (associazioni di categoria, ma anche singole aziende, con cui condividere e definire i contenuti della formazione), e con il mondo della formazione superiore e universitaria. Fondamentale nell’esperienza di questi anni il rapporto con l’istituto Galilei di Crema, così come con l’Its Biotecnologie di Bergamo, con UniMi, che resta in via Bramante con il master di Infermiere di Famiglia e di Comunità e con il Politecnico di Milano, il quale con il Progetto “PoliMi Beauty” intende lavorare col territorio sui temi della ricerca e sviluppo sulla cosmesi, in vista di ulteriori proposte formative. Insomma, un lavoro sfidante e ambizioso, per il quale siamo solo all’inizio e certamente il riconoscimento degli “Emblematici Maggiori – Cariplo”, rappresenta una fortissima iniezione di fiducia e di incoraggiamento per il futuro».

Il progetto in sintesi

Il valore del progetto è di 1,8 milioni di euro (di cui 1,5 per la riqualificazione e l’efficientamento energetico dell’ala dell’ex Olivetti). Importo richiesto e ottenuto da Cariplo: un milione di euro. Il finanziamento restante è così suddiviso: comune di Crema (ente capofila del progetto): 400mila euro; provincia di Cremona (partner): 250 mila euro; Politecnico di Milano (partner): 14mila euro; Camera di commercio di Cremona (finanziatore): 70mila euro; Acsu Crema (finanziatore): 60mila euro.

Redazione Mondo Business
RICHIEDI
LA TUA COPIA
GRATUITA
RICEVILA ADESSO